PARROCCHIA della NATIVITA' DI MARIA

conosciuta come Parrocchia di Vangadizza

Parroco:

don Vittorino Corsini

Indirizzo:

Via Redentore 4 37045 Legnago

Telefono:

0442 20280

Sito:

www.vangadizza.org

Avvisi parrocchiali:

SCARICA GLI AVVISI

Chiesa di Vangadizza

Chiesa Parrocchiale della Natività di Maria

La chiesa di S. Maria fu abazia dei Camaldolesi fin dalla metà del X sec. Nel 1454 è Parrocchia con rector. La chiesa attuale è il risultato dei numerosi rifacimenti ed ampliamenti operati nei secoli, il più importante dei quali risalente al 1808. L’edificio si presenta con facciata a capanna in stile neoclassico. Orientamento a meridione. Torre campanaria addossata al fianco orientale della chiesa. Impianto planimetrico a croce latina, definita da un’unica navata rettangolare, transetto trasversale e presbiterio quadrangolare rialzato di tre gradini concluso con abside semicircolare; lungo i fianchi dell’aula si aprono due semi-cappelle laterali in cui trovano sede l’altare di S. Antonio, sul lato occidentale, e l’altare di S. Giuseppe, sul lato opposto; a conclusione dei bracci del transetto si collocano la cappella del S. Cuore, a sinistra, e la cappella della Madonna, a destra. I prospetti interni, intonacati e tinteggiati, sono scanditi da paraste d’ordine ionico e da una teoria di lesene lungo la parete absidale; un’alta trabeazione modanata sommitale si svolge cingendo l’intero perimetro; ai lati del presbiterio sono poste due tele, datate al XVI-XVII sec., raffiguranti la “Natività di Gesù” e l’”Adorazione dei Magi”. Lo spazio interno della chiesa è coperto da una controsoffittatura piana in canniccio intonacato decorata con due dipinti realizzati dal pittore Adolfo Mattielli (1883-1966), raffiguranti l’”Assunzione della Madonna” ed il “Padre Eterno”. Copertura a due falde con struttura lignea portante e manto in coppi di laterizio. La pavimentazione della navata è realizzata in quadrotte di marmo rosso Verona e marmo biancone; il piano del presbiterio è caratterizzato da un disegno geometrico in marmi policromi.

chiesa_di_maria_addolorata_vangadizza

Chiesa di Maria Addolorata

L’oratorio dell’Addolorata, conosciuto anche come chiesetta del Capitello, fu edificato nel 1628 dalla popolazione locale. Nel 1885 l’edificio fu ricostruito nelle forme attuali e dedicato all’Addolorata e a S. Pietro. La chiesa si presenta con semplice facciata a capanna rivolta a settentrione. Torre campanaria addossata al fianco occidentale della chiesa. Impianto planimetrico ad unica aula rettangolare di modeste dimensioni, e presbiterio quadrangolare emergente rialzato di un gradino. Le pareti interne, intonacate e tinteggiate, sono coronate da una cornice decorata a tempera; l’altare in marmi policromi è addossato alla parete di fondo del presbiterio, ed è sovrastato da una nicchia ospitante la statua lignea dell’Addolorata, inserita in una cornice architettonica dipinta. Aula e presbiterio sono coperti da una controsoffittatura a doghe lignee con decorazioni a tempera. Copertura a due falde con struttura lignea portante e manto in coppi di laterizio. La pavimentazione è realizzata in quadrotte di cemento con graniglia di marmi policromi.